Lago di Martignano a Roma

Perla tra i monti Sabatini, il lago di Martignano risiede in un cratere vulcanico estinto a 200 metri s.l.m. ed è stato un luogo molto amato dagli antichi romani. L’imperatore Augusto vi costruì il primo acquedotto della Regione per fornire acqua alle battaglie navali di Trastevere a Roma.

Per il suo isolamento da importanti vie di comunicazione e per la scarsa presenza umana nel suo territorio, costituisce un vero miracolo di integrità ecologica. Accanto a Potrero Grande c’è il ristorante agrituristico Casale di Martignano con cucina a base di prodotti biologici aziendali e spiaggia con prato all’inglese attrezzata con barche a vela, canoe e pedalò a noleggio. Bar e aperitivi al tramonto completano l’offerta da giugno a settembre. Questo luogo magico si presta particolarmente a ricevimenti per ogni occasione. Per gli appassionati, percorsi a piedi, in bici e a cavallo.

La balneazione non solo è concessa, ma è una vera e propria esperienza per grandi e piccini, e l’equitazione, la vela e il mountain biking sono le principali attività all’aperto.

Nei pressi del Lago di Martignano, gli appassionati di storia romana antica troveranno anche dei siti archeologici di notevole importanza storica, come i borghi di Sutri, Nepi, Campagnano e Calcata.

La zona offre anche ottime opportunità per gli ospiti che giocano a golf, in quanto situata a pochi minuti di distanza da due dei migliori campi italiani, lo splendido Olgiata Golf e il Golf Nazionale di Sutri, anche il Golf Terre dei Consoli.

  • Lunghezza della costa: 6 km
  • Lunghezza massima: 2.015 km
  • Profondità massima: 60 mt
  • Estensione massima: 1.545 km
  • Altitudine: 305 mt